Consigli su come lavare i pigiami

Pubblicato il: 23-02-2022 in intimo donna
#BrighentiBlog – Come lavare i pigiami

Indossare il pigiama alla fine di una lunga giornata è uno dei semplici piaceri della vita.

D’inverno poi, il tepore della biancheria da notte è come un caldo abbraccio che ci avvolge e protegge.

Questo senso di protezione potrebbe essere però minacciato da una sbagliata igiene di pigiami e camicie da notte, indumenti che stanno a diretto contatto con la nostra pelle.

Proviamo in questo articolo a dare qualche consiglio utile su come lavare il pigiama in base alla tipologia di tessuto e con quale frequenza farlo.

BUONE PRATICHE PER L’IGIENE DELLA BIANCHERIA DA NOTTE

Se pensiamo che un terzo della nostra vita lo passiamo in pigiama, allora capiamo quanto sia fondamentale sapere come lavare il pigiama e rispettare le buone regole per l’igiene della biancheria da notte.

Durante il nostro riposo infatti il pigiama resta a stretto contatto con la nostra pelle per diverse ore, durante le quali avviene gran parte del ricambio cellulare.

È dunque importante per evitare l’insorgere di possibili infezioni lavare i pigiami con una certa frequenza, assicurandosi che siano igienizzati bene e che non si rovinio durante il lavaggio.

Ovviamente non esiste una regola ferrea da seguire, ma l’ideale sarebbe farlo ogni 5/7 giorni, in concomitanza con il cambio delle lenzuola.

: #BrighentiBlog – Come lavare i pigiami in cotone

LAVARE I PIGIAMI IN LAVATRICE O A MANO?

Per quanto riguarda la modalità di lavaggio, bisogna prendere in considerazione una serie di fattori, primo fra tutti la tipologia di tessuto.

In base alla delicatezza e resistenza del tessuto, possiamo decidere se lavare i pigiami in lavatrice oppure a mano, quale temperatura impostare e quali accortezze adottare per evitare di rovinare il capo.

Le etichette dei pigiami ci vengono incontro per aiutarci a preservare forme e colori dei nostri pigiami.

Su di esse infatti sono presenti le indicazioni di lavaggio, che se seguite attentamente garantiranno lunga vita ai nostri compagni di sonno.

COME LAVARE I PIGIAMI IN COTONE

I pigiami in cotone possono essere lavati dai 40 ai 60°C, evitando però di impostare centrifughe superiori agli 800 giri.

Il cotone è uno dei tessuti più utilizzati per la biancheria da notte per il suo essere realizzato da una fibra vegetale.

Ciò potrebbe portare però a un restringimento fisiologico dell’indumento. Per ridurre al massimo questo rischio, è importante non effettuare centrifughe troppo aggressive.

Ulteriori attenzioni vanno prestate se il pigiama possiede degli inserti in pizzo o in altro materiale, utilizzando un ciclo di lavaggio e un detersivo per delicati, e non superando i 40°C.

CONSIGLIO: è possibile sostituire il normale ammorbidente con un bicchiere di aceto bianco, che oltre a possedere qualità disinfettanti, lascia i capi morbidi.

COME LAVARE I PIGIAMI IN MODAL

I pigiami in modal sono morbidi e piacevoli da indossare e, soprattutto anche questo tessuto deriva da una fibra naturale, più precisamente dal legno di faggio.

Per le indicazioni di lavaggio non differisce molto da quelle del cotone.

Le differenze fra i due tessuti sono che il modal si restringe meno durante il lavaggio e conserva meglio il colore.

: #BrighentiBlog – Come lavare i pigiami in morbido modal

COME LAVARE I PIGIAMI IN SETA

I pigiami di seta, particolarmente apprezzati per il loro essere caldi d’inverno e freschi d’estate, ci fanno nascere grandi dilemmi quando si tratta di lavarli.

La seta è in effetti uno dei tessuti più delicati, ma le sue qualità sono talmente tante e preziose che non si può rinunciare a indossare un pigiama di seta, anche se ciò significa lavarlo a mano!

È da evitare il lavaggio in lavatrice e ad alte temperature per non compromettere morbidezza e lucentezza degli indumenti. Da preferire dunque il lavaggio a mano, con acqua fredda o tiepida e sapone per capi delicati

: #BrighentiBlog – Come lavare i pigiami di seta

COME LAVARE I PIGIAMI IN PILE

I pigiami in pile, così come le vestaglie, possono essere tranquillamente lavati in lavatrice.

Ma attenzione a non usare cicli troppo aggressivi e temperature alte.

Un lavaggio a 40°C con una centrifuga a 800 giri andrà più che bene.

E, visto il tempo di asciugatura davvero breve, potremo tornare a indossarlo per la notte e non rinunciare al senso di calore che restituisce questo tessuto.

: #BrighentiBlog – Come lavare i pigiami in pile

Consigli su come lavare i pigiami ultima modifica: 2022-02-23T11:54:06+00:00 da Boutique Brighenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *